HOME | ATTIVITÀ E PROGETTI | ARCHIVIO NOTIZIE

« Indietro

  • Didascalia
  • Inaugurata ad Ancona la mostra “Le mouvement sculpté – Il movimento scolpito ”

  • 18 opere del Louvre in esposizione fino al 30 aprile 2012
  • E' stata inaugurata questa mattina presso il Museo tattile Statale Omero di Ancona la mostra Le mouvement sculpté – Il movimento scolpito”. Si tratta di 18 opere del  Museo del Louvre,  che  hanno già riscosso un grande successo  nel continente asiatico fra Taiwan e la Cina e che ora dal 27 ottobre e fino al 30 aprile 2012   sono esposte  ad Ancona al Museo Omero, nelle  sale di Via Tiziano 50, a riconfermare il rapporto di collaborazione scientifica in atto da anni tra le due istituzioni. 

    Opere come Il soldato che tende l’arco, L’amazzone, la Danzatrice, Diana, Icaro e Dedalo e la Nike di Samotracia sono una galleria affascinante  non solo dell’esplodere della fisicità  e della corporeità, ma anche dell’anima, perché la mano e il cuore degli artisti che le  hanno scolpite   emergono per essere compresi, anche attraverso il tatto, e per affascinare ora, come  hanno fatto per secoli.

    L’efficace e nitido allestimento di Massimo Di Matteo, unitamente al coordinamento del progetto voluto da Roberto Farroni e Aldo Grassini, fanno della mostra Louvre-Omero, un’occasione  da non perdere sul piano artistico, oltre ad essere un importante momento di studio e di approfondimento sulle tecniche e metodologie alternative di approccio all’arte estetica.

    Ad arricchire la mostra del Louvre “Bello e accessibile” il nucleo della nuova Sezione itinerante del Museo Omero che viene allestita con il sostegno ricevuto per il progetto dalla Società Arcus, Società per lo sviluppo dell'arte della cultura e dello spettacolo di Roma. Il percorso espone in anteprima il primo nucleo della sezione itinerante. Per l’inizio del 2012 la sezione sarà ultimata e si comporrà di 24 opere, alcune di nuova acquisizione, altre provenienti dalla collezione del muso stesso.

    Tra i pezzi più significativi Busto di giovane di Felice Tagliaferri, Porta d’Oriente di Floriano Ippoliti, Ingranaggio di Umberto Mastroianni; tra i modelli il Partenone; tra le opere di arte classica Il volto del Mosè di Michelangelo e la Dama del Mazzolino di Andrea Verrocchio. La Sezione itinerante del Museo Omero nasce per esportare in Italia e all’estero un approccio tattile e multisensoriale all’arte e veicolare una cultura senza barriere a livello nazionale e internazionale. 

     

24/10/2011

« Indietro