HOME | ATTIVITÀ E PROGETTI | ARCHIVIO NOTIZIE

« Indietro

  • Didascalia
  • Restauro paesaggistico del Bosco di S. Francesco ad Assisi

  • Presentato il progetto FAI cofinanziato da Arcus
  • E' stato presentato ad Assisi il restauro del Bosco di San Francesco, progetto cofinanziato da Arcus. Nell’ottobre 2008 il FAI ha  acquisito, grazie a una donazione di Intesa Sanpaolo,  il Bosco di San Francesco: oltre 60 ettari di paesaggio collinare umbro rimasto miracolosamente intatto nel corso dei secoli, che si estende dal muro di cinta della Basilica Superiore di Assisi fino al torrente Tescio.

    Il luogo ha un significato altamente simbolico: proprio qui, con San Francesco, è nato il più alto modello di convivenza tra Uomo e Natura. Un messaggio di armonia che ha reso nel tempo Assisi un luogo universale dedicato alla pace e alla tolleranza.

    Il FAI si è impegnato nella realizzazione di un progetto di restauro paesaggistico e  naturalistico dell’intera area nonché conservativo per quanto riguarda i fabbricati presenti, finalizzato alla tutela del sistema ambientale e alla conservazione del paesaggio originario, nonché alla  valorizzazione e fruizione pubblica dell’intero compendio.

    “Questo progetto - ha dichiarato il presidente di Arcus, ambasciatore Ludovico Ortona - è molto importante, e in linea con la missione di Arcus, perché dimostra come la tutela del paesaggio, lungi dall’essere un mero costo, possa essere una leva di sviluppo economico, tramite la valorizzazione a fini turistici dei nostri territori”.

     

14/11/2011

« Indietro